mercoledì 14 marzo 2007

Tanto ci riconoscono

Madonam madonenu, quant'è grande l'olam! Si dice dalle mie parti.
E io che pensavo che in fin dei conti a scuola un insegnante di "scienze umane" un po' di umanità ne capisse...
Vi faccio un esempio. Voi siete meridionali. Vi trovate davanti a un collega leghista, che passa le giornate a dire che i meridionali sono tutti mafiosi, che vengono a rubare il posto di lavoro alla operosa gente del nord e che certo forse la Padania come Stato indipendente magari è un'idea eccessiva, però in fondo anche i meridionali fanno di tutto per istigare i padani alla secessione. Il tutto ovviamente senza capire assolutamente che voi siete meridionali. Che cosa fate?
a) vi incavolate
b) vi mettete a ridere
c) tacete
d) provate a fargli cambiare idea
Quando poi il collega, che non sa che sei ebrea, si mette a dire che Hitler ha esagerato perché "come si fa a uccidere dei bambini?", ma insomma un po' di ragione ce l'aveva. E poi ti attacca con la predica ("perché forse tu non lo sai...") che gli ebrei fanno di tutto per restare isolati, hanno sempre le loro leggi rigide, si sposano tra di loro, non accettano nessuno, si aiutano tra di loro e basta, ecc. Che cosa fate?
a) vi sfogate con la vostra yiddish mame
b) pensate: ma magari!
c) vi andate a mangiare un panino col falafel al take away kasher
d) progettate con il collega un laboratorio sui pregiudizi
Aspetto consigli, perché io una risposta non l'ho ancora trovata e sono due giorni che ci penso!

1 commento:

fiordicactus ha detto...

Preponderei per la "d" . . . sono del nord (Bergamo) abito al Centro (Ascoli Piceno) conosco gente di tutti i tipi, italiani e no, del sud e del nord . . . sono razista con gli stupidi come quello lì . . . quelli che ragionano per preconcetti, e stereotipi! ;-)
Ciao, R